TENERSI PER ZAMPA FINO ALLA FINE 

 

Seminario sull'accompagnamento empatico alla fine della vita dell'animale

 

 

sabato 13 e domenica 14 febbraio 2016

a LUGANO IN SVIZZERA 

 

condotto da Stefano Cattinelli medico veterinario esperto in omeopatia

Daniela Muggia tanatologa

 

Presso l'Albergo Pestalozzi, salone 1° piano

Iscrizioni entro il 22 gennaio 2016

PER INFO  TESSA   tessa.testini@sunrise.ch

 

 

Nell’accompagnare un animale alla fine della sua vita, moltissimi sono
gli impulsi e le forze che si muovono dentro e fuori di noi: non c’è
solo la paura di vederlo soffrire, o il timore di “non reggere” la
situazione a cui la Vita ci mette davanti. Il momento della sua morte
rappresenta l’apice della nostra relazione con lui, e con lui se ne va
anche una parte importante della nostra vita. Ci sono molti modi di
affrontare questo momento, e quello che spesso viene raccomandato è di
praticare l’eutanasia “per compassione”. E se non fosse
necessaria? Se la “compassione” fosse una cosa del tutto diversa? Se
potessimo, accanto alla certezza di evitare la sofferenza al nostro
amico animale, garantirgli una fine della vita dignitosa e
affettivamente ricca, con noi accanto? L’eutanasia rappresenta, il
più delle volte, solo una fuga dal nostro dolore. Al contrario,
l’accompagnamento empatico permette a noi e all’animale di vivere
insieme un’esperienza ricca e solidale.

 

 

A CHI È RIVOLTO IL SEMINARIO?
A chiunque abbia un animale in casa e stia riflettendo sul modo di
accompagnarlo alla fine della vita; a chi si sente in colpa per aver
praticato o acconsentito all’eutanasia in passato, cedendo
all’autorevole voce del veterinario o alla propria paura e al proprio
senso di inadeguatezza; a chiunque viva con intensità “strana” il
lutto per la morte di un animale; a chi voglia sensibilizzare i
veterinari (o sia un/-a veterinario/-a !) sull’esistenza di cure
palliative per gli animali, ai volontari di canili e gattili, agli
educatori cinofili, agli operatori di _pet therapy, _agli_ animal
communicators_...